ViaggiVite dall'esteroVivere (a) Madrid

Nuova vita a Leganès

Il mio arrivo a Leganes è stato di buon impatto.

In poche ore ho visto dove avrei alloggiato, ho conosciuto i coinquilini e ho passeggiato un po’ per la città.

Sono riuscita per fino a passare qualche ora a Madrid…tra tapas e un caffè da Starbucks.

La mia vita in questi pochi giorni spagnoli procede tranquilla… cerco di entrare in confidenza con i luoghi, ho visitato l’associazione di cui entrerò a far parte: si tratta di un progetto di Servizio Volontario Europeo con mansioni di gestione della Officina di Mobilità in tutta Europa. Questo luogo credo sia il miglior edificio in tutta la città (da quel che ho potuto vedere sin ora); una città moderna, a volte talmente differente da piazza a piazza che non sembra di essere nello stesso “pueblo”, come chiamano qui una città più piccola.

museo di sculture all'aria aperta - leganes madrid spagna
Ho visitato il Parque de escultura de l’aire libre, ricco di sculture contemporanee, molte donazioni dal Museo Reina Sofia di Madrid. Un parco che avrebbe enormi potenzialità se solo ne avessero maggiore cura. Penso che diventerà il mio luogo preferito. Un luogo dove rimare sola con me stessa, a riflettere e magari a leggere.

 

 

 

Curiosità su Leganès e informazioni pratiche

Leganès è una città che all’apparenza non possiede molta storia: veniva definita “il dormitorio di Madrid” perché vicinissima alla capitale (con il treno si arriva in un quarto d’ora dalla fermata Leganes Central verso la stazione di Atocha/Mostoles a Madrid) però zona di raccolta degli immigrati o comunque di coloro che non potevano permettersi alloggi a prezzo sostenuto, come quelli della metropoli madrilena.

Qui si possono trovare orari e tariffe per andare da Leganès a Madrid e viceversa con il treno: http://www.renfe.com/viajeros/cercanias/madrid/abonos_y_descuentos/index.html

Aspetti positivi: conviene se vuoi arrivare presto e senza effettuare cambi di mezzo per Madrid.

Aspetti negativi: alle 24.00 c’è l’ultima corsa per Leganès.

 

In quest’altro sito, invece, si può trovare il collegamento tra Leganès e Madrid con la Metro: bit.ly/10U2WDe

Aspetti positivi: l’ultima corsa è alle 01.30

Aspetti negativi: ci mette più tempo poiché prevede un cambio dalla linea 12 alla linea 10 verso plaza de Espana.

 

Ottobre è mese di Festa a Leganes 

Il 3 Ottobre 2014 è iniziata la Festa Patronale di San Nicasio: un evento molto sentito qui a Leganés. vista della chiesa del salvador verso piazza di spagna - leganes madrid spagnaTre giorni di mercato medievale, distribuiti in Plaza de Espana, tra oche al pascolo e draghi di cartapesta, bancarelle artigianali e non.

L’8 di ottobre invece inizieranno le celebrazioni religiose seguite dalla musica di dj David Pop e dai concerti di alcune personalità della musica spagnola quali ‘Camela’, ‘Manu Tenorio’, ‘Duncan Dhu’ y ‘Obús’. Il tutto sarà contornato da eventi sportivi e culturali di diverse associazioni. Nella zona del Recinto ferial di San Nicasio, una zona vicina a Leganès, si dislocano 60 bancarelle e attrazioni meccaniche per adulti e bambini.

Il 7 e l’8 ottobre saranno i giorni dedicati ai bambini e tutte le attrazioni costeranno 1 euro.

Il 10 e 11 Ottobre con l’offerta floreale al Santo Patrono in piazza di San Nicasio, la messa maggiore in suo onore e la solenne processione, continueranno le celebrazioni; mentre il 12 si celebrerà ancora il Salvatore e la Messa del giorno del Pilar.

E’ un evento che coinvolge tutta la popolazione e inaugura la stagione che volge all’autunno.

 

Acabamos de empiezar con esta fiesta y ademas!

 

Post precedente

I termini più in voga nel web!

Post successivo

Coinquilini a Londra

Irene Mesolella

Irene Mesolella

Irene Mesolella è un'amante dei viaggi, dell'arte e non meno della scrittura, che ritiene il mezzo migliore per tradurre le emozioni e le sensazioni prodotte dalle esperienze che vive.
Ha una laurea in Arte Contemporanea e il suo ambito di interesse va dai musei al cinema, al teatro, alla musica. Da quest'ultima passione, ha creato un duo acustico, con cui si esibisce all'occorrenza in locali, feste e matrimoni. Crede molto nell'interculturalità e nel dialogo tra i popoli. Per questo motivo ha partecipato in progetti di scambio internazionale giovanile e di Volontariato Europeo.

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)