Make UpTotal Look

Impariamo a conoscerci: 2. Pelle Mista

Bentornate!

Dopo aver analizzato la pelle grassa, oggi viene il turno per il gruppo appartenente alla tipologia della pelle mista..

Forse non sapevate che la pelle mista è considerata la nuova pelle normale, perché, beh, quella che prima era chiamata “pelle normale” adesso appartiene soltanto ai bambini e, credetemi, richiede più cure di quanto si pensi.

 

Andiamo quindi a scoprire come si presenta questa tipologia…

La pelle mista può essere considerata una via di mezzo tra pelle grassa e pelle secca. Troveremo, infatti, una superiore produzione di sebo nella famosa zona T (fronte, naso e mento), con conseguente formazione di punti neri, mentre può apparire secca o normale nelle altre zone del viso.

Non è una pelle che genera particolari problematiche, se non con l’eccessiva produzione di sebo che può portare a disagi come nella pelle grassa, ma non per questo non necessita di trattamenti che possano equilibrarla e nutrirla.

 

Vediamo come aiutarla!

 

TRATTAMENTI

In questo caso le parole d’ordine sono 2; riequilibrare e pulire.

Se volete avere una pelle luminosa, levigata e morbida al tatto dovrete tenere bene in mente queste due paroline perché, (come sicuramente saprete… vero?), anche la crema più efficace e il trucco più impeccabile rendono poco se la pelle non è ben pulita, quindi… detersione mattina e sera!!

 

Cercate un detergente oil-free, che abbia un’azione astringente e purificante, e che riesca a riequilibrare la pelle rispettandone il PH.

Per la seconda fase, svolge un importantissimo compito il tonico. Cercatene uno riequilibrante, ma accertatevi sempre che sia privo di alcol, mi raccomando, o rischierete di alterare il PH della pelle!! Il tonico svolge l’azione di richiudere i pori, che spesso, nell’eccessiva produzione di sebo, tendono a dilatarsi, e quella di rendere la pelle meno lucida.

Come ultima tappa dovrete nutrire la vostra pelle. Cercate una crema idratante e riequilibrante, perfetta per tutte le zone del viso. La crema darà il tocco finale alla detersione quotidiana, restituendo alla pelle morbidezza e compattezza.

 

Una volta alla settimana passate sul viso uno scrub che abbia un’azione riequilibrante ma che sia delicato, insistendo sulla zona T.

Passato lo scrub potrete applicare una maschera purificante sulla zona T e un’altra idratante sul resto del viso.

Questo rituale vi aiuterà a eliminare le cellule morte e ad assorbire il sebo in eccesso diminuendo il rischio della formazione di punti neri, senza contare che dopo la pelle risulterà liscia e morbidissima!

 

Non siate pigre, prendetevi cura della vostra pelle mattina e sera e lei vi ringrazierà rendendovi raggianti!

 

A questo punto…

Keep calm and Shine on!!

 

 

Post precedente

Ritorno all'Isola che non c'è... Ciao Robin Williams

Post successivo

La barba è in crisi...

Martina Corsinovi

Martina Corsinovi

Ciao! Sono Martina nata nel ’91 a Empoli. Sono diplomata in estetica con approfondimenti in total look, trucco teatrale e acconciature e lavoro in un ingrosso di abbigliamento. Mi diletto, nel tempo libero, nel creare trucchi per occasioni, speciali e non… Ho un’innata passione più per lo shopping che per la moda in se stessa, ma mi divertirò a parlarne con voi!
Ad oggi sono anche danzatrice del ventre, ma nella mia prossima vita sarò un gatto.
Miao!

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)