Back to the PastLife in the 90s

Gli anni ’90 – Pubblicità e serie tv

Dopo aver visto la moda e le acconciature degli anni ’90 e la musica che ci ha accompagnato nelle nostre notti in discoteca e nei nostri momenti in solitudine con walkman e cd, un altro aspetto fondamentale di questo decennio lo si deve alle pubblicità e serie tv.

 

SERIE TV – se parliamo di anni ’90 dobbiamo ricordare almeno 5 serie tv che hanno fatto la storia. 

  1. Beverly Hills 90210 – impossibile non ricordarsi gli amori, i litigi, i dolori, le amicizie di Brandon e Brenda, Kelly, Dylan, David, Donna, Andrea e Steve! Con loro abbiamo riso, siamo andati alle feste, abbiamo pianto, siamo cresciuti e abbiamo aspettato quella maledetta prima volta fra Donna e David… Indimenticabile!
  2. Friends – vedere questa serie tv è sinonimo di divertimento perenne e sfido a trovare una persona che non abbia sognato di trovarsi amici, coinquilini, come loro. I’ll be there for you!
  3. Dawson’s Creek – personalmente, il telefilm più emozionante di sempre. Dopo 20 anni non mi stancherei mai di vederlo e rivederlo: amori e amicizie fra sogni e difficoltà, ma pur sempre con uno sguardo a ciò che può esserci di positivo. Melenso e adolescenziale: perfetto.
  4. Baywatch – Hawaii, costumi rossi scosciati e Pamela Anderson: Baywatch era questo. Abbiamo visto salvataggi all’ultimo respiro, amori e litigi, ed era assolutamente kitch e fantastico.
  5. Willy, il principe di Bel Air – a proposito di kitch… Un giovanissimo Will Smith interpreta Willy e ci fa morire dal ridere, rendendo lui e la sua famiglia una delle più eccentriche e divertenti della tv di questi favolosi anni ’90.

 

PUBBLICITÁ – Mentre per quanto riguarda le pubblicità, mi sono data un limite di 5, perché, credetemi, la lista sarebbe stata infinita…

  1. Martini – Se vi dico Martini, 1993 e Charlize Theron dovreste aver già capito di quale pubblicità sto parlando… Sì, proprio quella dove la bellissima e ammiccante attrice, dopo aver bevuto un Martini Bianco, segue il giovane che le ha offerto da bere ignorando il compagno, più anziano e palesemente arrogante e viscido… ma, oops, il vestito rimane impigliato alla sedia e mano a mano si scuce lasciando all’immaginazione il lato b coperto dal logo del Martini. Geniale. Memorabile. Intramontabile.
  2. Ferrero Rocher – “Ambrogio, avverto un leggero languorino”… Ragazzi, questa frase, a distanza di anni, è ancora un cult nelle conversazioni fra amici e partner. Marketing 1, resto del mondo 0.
  3. Coca Cola light – Sono sicura che tutte le ragazze se la ricordano senza che aggiunga altro. Un ufficio di sole donne che alle 11.30 si ferma per ammirare un bel ragazzo che porta le lattine di Coca e che si rifocilla con la Coca Cola light… e quando lo spot finisce con “goditela fino in fondo”, beh, la pubblicità diventa immortale.
  4. Fiat Palio – una pubblicità che adoravo, ma che, purtroppo, avevo rimosso, perché è veramente una delle più divertenti di questo periodo… Un ciclista si appoggia alla macchina e l’automobilista, geloso della sua auto, s’indispettisce vistosamente a questo atteggiamento… ma sa lui come fargli passare la voglia! Quando iniziava, a casa mia calava il silenzio, più che durante un film, e non ci stancavamo mai di vederla…
  5. Spot Motta – La cremeria – “C’è Gigi? E la Cremeria?” Ma quale altra frase ha avuto più successo negli anni ’90 se non questa?!

 

 

 

Gli anni ’90 hanno accompagnato la mia infanzia e sono stati l’ultimo baluardo di “qualcosa” prima del vuoto, dell’apatia, della ripetizione estenuante del XXI secolo.

Prossimamente torneremo indietro nel tempo e scopriremo ciò che andava di moda nei favolosi anni ’80, fino ai primi decenni del ‘900… e, perché no, scoprire le mode anche dei secoli precedenti!

 

Post precedente

Differenze fra olandesi e italiani

Post successivo

Organizzare una vacanza in Croazia?

Giulia Farsetti

Giulia Farsetti

Nata nel 1989, sono laureata in Cinema Musica e Teatro e attualmente mi divido fra le mie varie passioni: l’arte, il cinema, l’attualità e la scrittura. Ecco quindi la nascita di questo blog, che altro non è che un sublime connubio dei miei interessi.
Avrei gradito la presenza di un centinaio di cloni per diventare surfista, astronauta, venditrice di zucchero filato, lettrice professionista… La verità è che loro esistono, ma non siamo venuti ancora in contatto. Sto attendendo.

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)