Il Glossario del videogiocatore e dell'internautaVideogame

Gioco di ruolo? Ma che roba è?

Salve viandanti della rete!
Settimana ricca di novità, eh?
Grafica nuova, staff ampliato e obiettivi sempre più grandi.
Non male per una realtà piccola quanto un sito nato da appena quattro mesi, no?

In tutta questa carica di rivoluzione, perché non stabilire un punto saldo, un legame di continuità con il passato?
Ecco quindi che il vostro Gabriele, calandosi nuovamente nei panni di colui che si occupa di svelarvi l’oscuro linguaggio nerd, ha scelto di tornare ad occuparsi di qualche definizione videoludica, con buona pace dei nostri amici occhialuti e paffutelli che uscita dopo uscita, post dopo post, hanno sempre meno definizioni in grado di farvi sentire come un pesce fuor d’acqua.

Oggi andremo ad affrontare una vera e propria “chicca“.
Il significato del termine “gioco di ruolo” nel campo dei videogame.
Se per il fumettaro dei Simpson, lo smacco più grande è scambiare Spoch di “Star Trek” per un personaggio di “Guerre Stellari”, i nerdoni del presente non transigono su eventuali errori che contemplino la definizione di quel passatempo che li ha visti spendere le loro ore notturne davanti a un monitor, magari pensando di un essere un potentissimo mago o un ultramarine.

Aprite le orecchie, o meglio, risvegliate le sinapsi e memorizzate per bene, ecco qualche definizione per spiazzare i vostri amici saputelli e magari farvi accettare tra loro, perché, si sa, alla fine i “nerd” e i “geek” non sono così male… altrimenti cosa diavolo guardereste a fare quel maledetto “The Big Bang Theory“?

Cominciamo!

RPG:
Acronimo di Role playing game o gioco di ruolo.
In questa tipologia di videogame il giocatore si trova a vestire i panni di uno o più personaggi in grado di esprimere il proprio inclinamento caratteriale per mezzo di scelte che andranno a plasmare dinamicamente la partita.
I combattimenti e la narrazione vengono decisi in base ai valori degli attributi assegnati all’avatar dal giocatore o casualmente (per mezzo di un lancio di dadi virtuali sarebbe più corretto).
Scenderemo più a fondo di questo argomento tra qualche numero.

Intanto andiamo a scoprire i tre generi più importanti e conosciuti:

CRPG:

Tipicamente di stampo occidentale, i Conversation role playing game sono titoli in cui viene posta enfasi sui dialoghi e sui risvolti etici e morali risultanti dalle scelte del videogiocatore.
I valori attribuiti al personaggio e le caratteristiche assegnatoli hanno un importanza cruciale.
Da questi dipendono le sorti di dialoghi, combattimenti e finali.
Tanto per farvi capire, creando un personaggio che punta totalmente sulle proprie doti carismatiche e oratorie è possibile concludere un CRPG senza incrociare la spada con nessuno.

2014-08-18_00001

Esempio:
Titoli come FalloutIcewind DaleBaldur’s GatePlanetscape torment o il recente Divinity: Original Sin appartengono a questo genere.

JRPG:
I giochi di ruolo giapponesi, o Japan role playing game, tendono a porre enfasi sul contenuto emotivo.
Tipicamente lineari, non offrono libertà di scelta al videogiocatore piuttosto la narrazione serve ad accompagnarlo per mano nella storia ideata dal team artistico, come se il protagonista seguisse, seppur inconsciamente, un tunnel che ha come meta il compimento del suo destino.
Gli attributi vengono assegnati automaticamente dal gioco e differiscono da un personaggio all’altro solo in caso di classi o equipaggiamento differenti.

08

Esempio:
Titoli come Final FantasyXenoblade: Chronicles, o il recente Bravely Default appartengono a questo genere.

Action RPG:
Come da nome, questi titoli cercano di creare una sinergia tra le qualità dei CRPG e la velocità di combattimento dei titoli di azione.
Alcuni ci riescono, molti altri falliscono mestamente dando vita a titoli “senza anima” buoni solo a prendere polvere sullo scaffale del negoziante di turno.

dragon_age_inquisition_02

Esempio:
Titoli come The Witcher 3Dragon Age e Pandora’s Tower appartengono a questo genere.

 

Bene signori, direi che per questa settimana possiamo finire qui.

 

Ti piace l’articolo, trovi che manchi qualcosa o ti ha fatto letteralmente schifo?
Scrivilo qui sotto nei commenti ;)

 

Alla prossima settimana.
Hop in the ideas machine, folks!

 

Post precedente

The Big Bang Theory: anticipazioni e spoiler sull'ottava stagione!

Post successivo

Letture rock'n'roll sotto l'ombrellone

Gabriele Cordelli

Gabriele Cordelli

Nerd, Geek e forse anche un po' Otaku!
Insomma, quando si parla di creatività non mi tiro mai indietro, specialmente se c'è da condividere ;)

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)