Viaggi

Cose da fare a Zara, Croazia

Il caso ha voluto che le nostre vacanze quest’anno fossero in Croazia, quindi abbiamo deciso di scrivere di questo. Vorremmo visitare tutti i luoghi più belli, e ce ne sono molti da ciò che abbiamo sentito dire, ma lo scrittore è solo uno, quindi ci accontenteremo di guide fittizie con nomi improbabili.

Arrivati nel porto di Zara, Zadar per gli amici, veniamo accolti da una guida interessante, con un nome particolarmente geniale: Piero Lorenzi. Sembra un nome conosciuto, ma non lo è. La nostra guida avrà l’onore di scarrozzarci in giro per Zara e le altre grandi città, ma oggi ci concentreremo su questa.

Zara è una città portuale che si trova sulla metà della costa croata. Se siete affascinati dai dettagli geografici o politici di questa città, vi consiglio di dare un’occhiata alla pagina Wikipedia apposita. Io preferisco parlarvi di attrazioni e prelibatezze!

Guidati da Piero Lorenzi, ci inoltriamo subito verso la città antica, la vera Zadar, ritrovandoci immersi in un mercato che pare una cittadina a sé. Da una parte le moltitudini di verdure e frutta, dall’altra il pesce fresco, pescato durante la notte dagli stessi rivenditori.

Attraversiamo le vie piene di banchi, un po’ catturati dalla visione di queste anziane signore che s’impegnano a cucire centrini da tavolo e a rivenderli ai turisti che le osservano all’opera.

Raggiungiamo un incrocio e svoltiamo a sinistra, certi che Piero Lorenzi dopo sarà in grado di mostrarci ciò che ci attende percorrendo l’altra strada.

guida turistica zara croazia cosa visitare

[link to CC2.0 – https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/] [link per attribuzione – https://www.flickr.com/photos/klimenko/8049649059/]

 

Percorriamo decine di vicoli e strade che s’intrecciano quasi a formare un labirinto. Le strade sono fatte di grandi massi lisci, offrendo così un cammino piacevole. Arriviamo nel cuore di Zadar, alla Piazza del popolo che ospita la chiesa di San Lorenzo ed il Museo Nazionale.

zara croazia cosa visitare piazza centrale

[wikipedia commons]

Imbocchiamo la strada principale, un po’ guidati dalla folla, fino ad arrivare a una seconda piazza, anche questa rinomata per la presenza della chiesa di San Donato, vista nei cataloghi di viaggio. Di fronte troviamo anche la cattedrale di Santa Caterina.

Rimango affascinato dalla presenza di molteplici bar e ristoranti che circondano questi due monumenti e le rovine romane che si trovano di fronte alla chiesa di San Donato.

zara croazia cosa vedere visitare

[link to CC2.0 – https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/] [link per attribuzione – https://www.flickr.com/photos/croacia_/4684638411/]

 

La guida, Piero Lorenzi, ci fa cenno con la mano di seguirlo, indicandoci il mare pochi metri più avanti. Ci fa sapere che se all’incrocio avessimo girato a destra, avremmo raggiunto il posto dove ci stiamo incamminando!

Dopo una piacevole passeggiata sulla parte antica del porto di Zadar, arriviamo all’attrazione nota come il pianoforte sul mare, dove le onde si scagliano contro dei grandi scalini, e l’impatto viene assorbito da questi, creando così una melodia che ricorda il flauto di un indiano.

zara croazia città turistica vedere visitare

[link to CC2.0 – https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/] [link per attribuzione – https://www.flickr.com/photos/snooksy/15297866119/]

 

Poco distante da noi, l’altra attrazione rinomata: il saluto al sole. Un grosso cerchio pavimentato con pannelli solari e led; si accenderà quando sarà calato il sole, riempiendosi di luci e immagini, attirando turisti e abitanti.

zara croazia cosa vedere mare

[link to CC2.0 – https://creativecommons.org/licenses/by-nd/2.0/] [link per attribuzione – https://www.flickr.com/photos/tomislavmedak/2749585360/]

 

Raggiunti dalla stanchezza, Piero Lorenzi ci invita in uno dei tanti ristoranti del luogo, ed io avrò il piacere di raccontarvi i sapori di questa terra, il tutto nel prossimo articolo!

 

Post precedente

La scrittura come catalizzatore della felicità

Post successivo

Cronache dall'Abruzzo Irish Festival 2015

Lorenzo Pieri

Lorenzo Pieri

Ciao! Il mio nome è Lorenzo e sono un pirata dei sette mari, anche se amo fingermi una Khaleesi portando sulle spalle la mia piccola draghetta barbuta (donna barbuta sempre piaciuta!).
Sono attualmente "arruolato" presso l'università degli studi di Pisa, sotto la facoltà di INFORMATICA UMANISTICA, e mi sto preparando, giorno dopo giorno, per diventare un Full-Stack Web Developer
ed eliminare la tirannia dei bad designs e dei table designs (ebbene sì, i design anni 90 continuano a esistere.)
Se volete contattarmi, mandarmi una lettera con 1000€ o semplicemente leggere le stupidaggini che dico, potete trovarmi qui:

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)