CinemaModa

Cenerentola – Quando un outfit ti cambia la vita

La storia la conosciamo tutti. Lei è la classica fanciulla che aspetta di essere salvata dal principe azzurro e, con un aiutino da parte della fata madrina (che la riveste da capo a piedi), lo incontra, lo fa innamorare e poi fugge, lasciandolo come un pesce lesso. Unico indizio che ha il principe per ritrovare la sua amata?? Una scarpetta! Ma non una scarpetta qualunque… “LA SCARPETTA!” sì, proprio la meravigliosa scarpetta di cristallo che almeno tutte, una volta nella vita, avremmo voluto indossare.

cenerentola film principesse disney vestito scarpe swarovsky 

Grazie alla Disney questo sogno ha preso finalmente forma, ma qualcuno ha idea del lavoro che c’è stato dietro per rendere “il sogno realtà”?

 

Beh, se si vuol parlare di numeri…

150 sono le ore di lavoro per crearne ben 6 versioni (tutte in Swarowski).

9 sono i nomi degli stilisti, tra i più importanti della moda, che hanno collaborato creando dei bozzetti; Paul Andrew, Alexander Birman, Renè Caovilla, Jimmy Choo, il nostro orgoglio toscano Salvatore Ferragamo, Nicholas Kirkwood, Charlotte Olympia, Jerone C. Rousseau e Stuart Weitzman.

1 è il modello di décolleté che, la costumista nonché Premio Oscar Sandy Powell, ha scelto.

15 sono i cm del tacco.

221 le sfaccettature del cristallo che donano l’effetto “Crystal Blue Aurora Borealis”.

2 le farfalle, scrupolosamente in Swarowski, messe a decorare le nostre adorate scarpe!

Sinceramente non capisco come Ella abbia potuto perderne una!!

 

Ciò che sicuramente si sarebbe accorta di perdere è il vestito…

 

La magnificenza che ha creato occhi a cuoricino a tutte noi ragazze dal cuore tenero, ha richiesto più lavoro di quanto si pensi.

In realtà dovrei dire “Le Magnificenze” perché ne sono state create ben 8 versioni, di cui uno più corto per la scena della fuga.

Ogni abito è stato creato con moltissimi strati di tessuto in diverse tonalità di blu che, come effetto finale, donano all’abito quel colore Blu-Lilla che ci ha incantate.

“Volevo che sembrasse un acquarello” afferma la Powell, “non sono stati accostati gioielli o tiare per evidenziare la semplicità di Ella” aggiunge poi.

 

In compenso, oltre alle farfalle sul decolleté che richiamano lo stile delle scarpe, sono stati inseriti nell’abito più di 10.000 Cristalli Swarowski, numerose sottovesti e oltre 4 Km di cuciture!

 

Pensate che solo per girare la sequenza del ballo ci sono volute più di due settimane!! O.O

 

Il magnifico, ma decisamente tridimensionale “abito dei sogni” ha messo in difficoltà tutti quanti..

“Eravamo in tre a ballare, io, lei e l’abito!” scherza l’attore Richard Madden, che presta il volto al principe Kit. “Dovevo scivolare sul pavimento, mai alzare i piedi, altrimenti l’avrei pestato!”

 

 

E se è vero che I Sogni son Desideri..

 

Keep Calm and Dream on!

 

Post precedente

Reinventarsi con il potere della mente

Post successivo

Child 44 - La recensione

Martina Corsinovi

Martina Corsinovi

Ciao! Sono Martina nata nel ’91 a Empoli. Sono diplomata in estetica con approfondimenti in total look, trucco teatrale e acconciature e lavoro in un ingrosso di abbigliamento. Mi diletto, nel tempo libero, nel creare trucchi per occasioni, speciali e non… Ho un’innata passione più per lo shopping che per la moda in se stessa, ma mi divertirò a parlarne con voi!
Ad oggi sono anche danzatrice del ventre, ma nella mia prossima vita sarò un gatto.
Miao!

Nessun Commento

Facci sapere cosa ne pensi, dai voce alle tue opinioni ;)